Un nuovo inizio



Marzo 2015.  Fiera a Bologna. Protagonista questo documento che Nadia sta firmando in questa foto. Manca solo la mia di firma… La faccio dopo un respiro profondo. Poi non dormo bene per giorni. Le festività di Pasqua sono finite. I bimbi tornano a scuola. L'indomani devo alzarmi presto per andare alla Agenzia delle Entrate. Ma, cosa che non mi era mai successa, riesco a fare tutto in un giorno, senza dover tornare… in un ufficio pubblico. 

Così il 9 aprile 2015 posso fare questa foto:





Siamo liete di comunicarvi che 
in data 31 marzo 2015 
è nata a Bologna 
l'associazione di promozione sociale: 
“Leggere insieme… ancora” 
e che è stata registrata il 9 aprile 2015.

Fin dall'inizio della questa nostra avventura, nonostante avessimo idee confuse sul da farsi, abbiamo condiviso valori che abbiamo cercato di preservare e trasmettere: promozione culturale e sociale, inclusione e solidarietà. CONDIVISIONE.


Non è stato un passaggio facile. La decisione è stata difficile. Più di una volta ci siamo fermate a riflettere. Ma una serie di fattori ci hanno spinto a fare questo passo in avanti:

  • La vostra voglia di fare che ci contagia
  • Le vostre richieste e la vostra determinazione di “fare a nome di Leggere insieme”
  • La forza di un gruppo unito da una passione

Per poter raccogliere idee e proposte, per cercare di realizzarne qualcuna, per formare chi ha voglia di partecipare a corsi, ma non trova la possibilità, per unire risorse e menti. 


L’idea che ci guida fin dall'inizio è la formazione. Una cara amica mi ha detto che la devo smettere di dire che “non so niente”. Da luglio sono diventata sicuramente più saggia e conosco meglio il mondo della letteratura per l’infanzia ma… lo dico con il cuore... non è ancora sufficente. Voglio studiare e sapere di più. Credo fermamente nella nostra responsabilità nel campo della promozione alla lettura ma sono convinta altrettanto fortemente che per essere bravi promotori non bisogna smettere di imparare, di studiare, DI LEGGERE. 


Da poco nel gruppo abbiamo letto con Alessandra “L’uomo che piantava gli alberi”. Vi ho detto che era un libro importante per me, vi ho parlato di pazienza…. Ebbene, Ale mi ha fatto leggere questo libro quando io cominciavo a vedere la necessità di avere una associazione che supportasse le richieste che arrivavano, che portasse avanti le idee che nascevano nel gruppo… Con questo libro, in quel momento, Ale mi insegnò, senza dirmi niente, che tutto quello che doveva arrivare lo avrebbe fatto con naturalità. Ci concentrammo così nel sostenere la creazione di nuovi gruppi di lettura mantenendo l’unità tra quelli già esistenti. Ogni mese vedevamo che i gruppi erano più affiatati! 

Oggi, dopo 8 mesi, l’idea di associazione si è avverata, pronta ad accogliere tutti voi, le vostre idee, la vostra voglia di fare. 


Da parte nostra continueremo a fare quello che facevamo. Continueremo a dedicarci ai gruppi, a coltivare i SEMI, a presentarvi librerie, autori, illustratori… e, dietro le quinte, andremo a caccia di “maestri” che ci insegnino a fare bene quello che facciamo. Perché TUTTI abbiamo una grande responsabilità che va aldilà di far conoscere i libri, di saper consigliare, di lottare per biblioteche pubbliche, di sostenere le librerie, di conoscere autori, ecc. Noi dobbiamo mantenere l’umiltà di chi questo lo fa per amore e con rispetto, verso i libri, verso i bambini e le bambine e verso il nostro futuro. 

Ana 



*******************
APS. Associazione di promozione sociale. Non c'era un modo migliore per descrivere quello che stiamo facendo e vorremo fare, ancora meglio, insieme a tutti voi.

Promuovere la lettura? Non proprio, per quello ci sono i professionisti, e tra noi ce ne sono molti e molti altri studiano e lavorano in silenzio, ritagliandosi il tempo tra mille impegni, con volontà e tenacia. Sentimenti che ben conosciamo e che sentiamo di condividere con ognuno di voi.

Leggere insieme ancora, rappresenta per me una nascita, una rinascita, e una crescita al tempo stesso. 

Fino a pochi mesi fa ero sola a parlar di libri e lettura, ora ci siete voi, con le vostre scoperte, idee, entusiasmo: una condivisione che arricchisce e fa crescere nuove gemme preziose. Germogliare è un verbo che sa di vita, di nuovo, ma anche di trasformazione. Di primavera. Di volti luminosi e di voglia di uscire all'aria aperta.

Oggi Leggere insieme ... Ancora! diventa anche un APS, una speranza che si affaccia alla vita, un germoglio frutto di un seme che ha attraversato quattro stagioni, ora sta a noi farlo crescere ed accompagnarlo nella sua nuova vita. Che diventi un fiore bellissimo, forte e sano, come i valori e i sentimenti, di chi lo ama e lo custodisce. 

Alessandra


*******************

Leggere Insieme Ancora è un sogno avverato.

Diciamolo subito: io sono una mamma adottiva. Però qualche giorno fa un'amica, parlando di qualcosa di molto importante ha detto che "non esistono le mamme vere... esistono le mamme". 

Ed è vero, anche quando si parla di progetti, io mi sento una mamma responsabile di un figlio che sta crescendo tra le nostre mani. 

Sono felice che tante persone vogliano fortemente parlare di Letteratura dell'infanzia e albi illustrati. Fino a qualche anno fa si pensava ai libri per bambini come di serie b, i disegni come i riempitivi per chi non vuole leggere. 
La Letteratura per l'infanzia invece è forte, colpisce al cuore, arriva dove deve.

LIA cresce e diventa più grande, ma ha bisogno di tutti noi, della voglia di diffondere la Buona Lettura e il Buon Libro, di promuovere il piacere di leggere, conoscere, scoprire. 

Sarà un onore e un piacere continuare questa avventura con ognuno di voi e con le mie meravigliose compagne di viaggio.

Valeria

*******************


Ho sempre pensato che le cose non accadono per caso: un po’ più di tempo a disposizione durante le vacanze estive, un nuovo telefono smartphone tra le mani, la ricerca di qualcosa di bello che avesse a che fare con i libri per bambini, entrare in Leggere insieme ancora… ed ecco che inizia il mio intreccio con Lia! Da semplice membro a Guida del gruppo della mia città, amministratrice e ora fondatrice dell’Associazione…mai avuta prima una carriera così fulminea!

Entrare in Lia mi è sembrata la strada giusta per ‘mettere in asse’ diversi aspetti della mia vita: il mio interesse e piacere personale di leggere, la mia professione di psicologa psicoterapeuta che spesso mi ha portato a far uso, dentro e fuori della stanza di terapia, di materiale simbolico, metafore proveniente dalle Fiabe classiche, da storie inventate e dai libri illustrati; il mio ruolo prima di zia e poi di mamma nel quale ho sempre donato e letto libri.

Leggere insieme ai mie bambini mi permette di fare una cosa buona per loro e con loro, di non perdere (quasi mai) le staffe, di essere una ‘brava mamma’ mentre leggo per loro: nel tono della voce che uso, nella vicinanza fisica con cui lo si fa, per il ‘cibo buono’ che so di condividere con loro.

Leggere insieme ancora con altri adulti mi ha permesso di conoscere nuove persone, avere l’ occasione di rivedere vecchie amiche con le quali da sempre condivido le cose belle ma, soprattutto, di fare qualcosa di bello per me che, inevitabilmente, ha una ricaduta positiva anche per i miei bambini, perché solo se si sta bene, si può dare qualcosa di buono …

Come succede ad una neo mamma di parlare sempre e solo del proprio bambino appena nato, di quello che fa, di quanto è bello, con tutti, ultimamente mi sono ritrovata a parlare spesso con molte persone (colleghe di lavoro, amici, altre mamme, anche sconosciute) di Lia, per far conoscere questo wonderland, luogo reale e concreto dove poter ampliare e diffondere la propria conoscenza del mondo della letteratura per l’infanzia.


L’ Associazione è per me un amplificatore che aiuterà a far arrivare più forte e più lontano la voce e il nostro racconto ma anche per ascoltare quello degli altri, perché, a far crescere forte una pianta, oltre a un buon seme ed alla cura che gli si da, sono gli innesti che si fanno.

Nadia



*********************

I libri sono dei veri amici: ti dicono quello che serve. Sempre.

Ti aiutano a guardare le cose da un punto di vista al quale non avevi pensato, ti ricordano la bellezza quando non riesci più a vederla, ti consolano, ti dicono anche che puoi essere molto più di quello che sei… e aspettano sempre il momento giusto per parlarti.

Ma bisogna saperli ascoltare.

Sono finestre aperte dalle quali affacciarsi, rifugi in cui sentirsi al sicuro, grandi navi sulle quali viaggiare e fare grandi scoperte.

Ma bisogna saperli attraversare.

L’amore per la lettura significa molto più di quanto si creda. Significa che potrai sempre avere un amico a portata di mano. Significa che potrai viaggiare ovunque anche quando pensi di non averne la possibilità. Significa che, leggendo tante storie, avrai un motivo in più per rendere più bella e vasta la tua.

Immagino Lia come un luogo in cui tante persone s’incontrano per imparare a donare ai bambini tutto questo.

Un luogo di formazione, scambio e crescita, in cui ognuno trovi il proprio spazio e doni un po’ di sé per prendere un po’ dagli altri.

In cui c’è chi ha percorso più strada e conosce meglio il cammino da fare e, per questo, lo mostra agli altri. E c’è chi è appena arrivato, ma ha talmente tanto entusiamo e passione, che trova anche nuove strade.

Ecco, sono felice di essere con voi in questo bel viaggio e mi auguro che la strada sia lunga e piena di grandi vallate in cui sedersi a Leggere insieme… ancora!


Marcella



Se volete farne parte attiva scriveteci a soci@leggereinsiemeancora.it 
Vi invieremo tutte le informazioni necessarie! 
Grazie!

the LIA team


10 commenti:

  1. Meraviglioso....Bravissime e complimenti!
    Vivy

    RispondiElimina
  2. Complimenti ragazze, e tantissimi auguri!
    Farete bellissime cose ...ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cat.... speriamo di fare bellissime cose insieme a voi!

      Elimina
  3. Congratulazioni e soprattutto grazie del vostro impegno che rende il mondo un po' più saggio. Bacioni. Ketty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ketty.... grazie mille! Ma voi di KVF dovete trovare da settembre un po di tempo per fare il gruppo da voi! Ci conto! (Ana)

      Elimina
  4. Signorina silvietta23 aprile 2015 23:20

    Complimenti e lunga vita a LIA!!!

    RispondiElimina
  5. Che bello :). Sono sempre meravigliosi i primi passi di una grande passione.
    In bocca al lupo (delle fiabe o degli albi che più preferite).

    RispondiElimina