Silent Books: un balsamo per l'anima



Carissimi,
non vi scrivo per parlarvi di quanto i Silent Book siano libri speciali, vi basterà sfogliarne uno, per vivere momenti di pura magia e comprenderne il valore.
Avremo modo di parlarne per tutto il mese di Dicembre, scambiandoci e condividendo preferenze e riflessioni.

Posso dirvi però quali sensazioni provo io, ogni volta che ne leggo uno:

sollievopacetranquillità ed empatia.

Mi sento sospesa come in una bolla di sapone, lontana dal mondo assordante e frenetico, i pensieri si arrestano, le emozioni vengono a galla.

Le illustrazioni così intense e ricche di particolari, evocano sentimenti e stati d'animo, che non solo permettono di dar voce alla mia interiorità, ma mi offrono uno strumento privilegiato per la condivisione.

Osservare un immagine, in silenzio, con un' altra persona, mi da la possibilità di ascoltare e farmi ascoltare, ma anche di liberare idee che altrimenti rimarrebbero bloccate dentro di me, per paura di esser giudicate folli.

Ed è un immagine quella che LIA vorrebbe donare e ricevere da ognuno di voi per adornare il nostro albero silenzioso.

Sussurando insieme #leggiamoinsilenzio, v’invito a postare immagini tratte da ogni tipo di libro, per scaldare questo “nostro” primo Natale Insieme.

Un abbraccio da tutto il Team LIA

Alessandra.

L'illustrazione in alto è di Quint Buchholz, Liebe Keyword, 1990.

3 commenti:

  1. adoro i silent books, mi regalano le stesse sensazioni di pace e tranquillità. Spesso sono sottovalutati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se pensiamo poi a quanto impegno e passione passa attraverso quelle immagini come si fa a non dargli valore.

      Elimina
  2. Stasera li tiro fuori tutti e poi mi metto all'opera ;)

    RispondiElimina